Crea sito
Apply Magic Sauce Curiosità Facebook news Senza categoria social network web

Appy Magic Sauce:il test per scoprire cosa Facebook sa di te


Cosa ci piace, le news che troviamo interessanti, i temi su cui interagiamo, il nostro orientamento politico, religioso e il nostro atteggiamento nei confronti della vita: è grande la quantità di informazioni che Facebook ha dei suoi iscritti e ora c’è un modo per scoprire cosa il social network sa di noi. È possibile grazie a un test online, gratuito, messo a punto dall’Università di Cambridge: “Apply Magic Sauce“. Tramite i “Mi piace” Facebook raccoglie ogni giorno un’enorme mole di informazioni sui suoi utenti, quasi un miliardo e mezzo al mondo. Dati che vengono usati per creare profili ad hoc per gli inserzionisti. I ricercatori dell’Università di Cambridge hanno sviluppato uno strumento gratuito, disponibile sul web, per sapere cosa di noi Facebook sa, o “pensa” di sapere.



(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});


Apply Magic Sauce restituisce grafici su sesso, quoziente intellettivo, orientamento politico, preferenze sessuali e soddisfazione della vita. Poi indica variazioni di scala su cinque tratti che definiscono la personalità: l’essere aperti, coscienziosi, estroversi, gradevoli o nevrotici. Il test – provare per credere – non necessariamente restituisce un’immagine esatta della personalità dell’utente, ma indica l’immagine che l’utente da di sé online. “Questo strumento è fortemente accurato, ma anche un po’ inquietante”, spiega al Daily Mail David Stillwell, uno degli autori del progetto. Il lavoro dell’ateneo guarda a un orizzonte ben più vasto: combattere il crimine. Strumenti simili di previsione “possono essere usati dalla polizia per monitorare comunità di persone”.


http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=123675&typeb=0&il-test-per-scoprire-cosa-facebook-sa-di-te

Related posts

Previsioni Meteo: lungo periodo fresco e instabile nel cuore di maggio, torna la neve

IL MISTERO DELLE PIRAMIDI DI CIVIDALE DEL FRIULI

informazione-consapevole

L’Equitalia europea punta le nostre case