Crea sito
Alghero migranti news profughi Sardegna Senza categoria

Alghero:protesta dei migranti ospitati nell’agriturismo Zia Maria:chiedono documenti, cibo migliore e trasporti per la città

immigrati-alghero
Nuova protesta dei migranti ad Alghero. A distanza di un mese dall’episodio del Vel Marì [GUARDA], questa mattina (martedì) la stessa scena si è spostata nell’ex agriturismo “Zia Maria”, che ospita una decina di ragazzi scampati alle tragedie del mare degli ultimi mesi e giorni, in fuga dai paesi del nord Africa in guerra. 

Documenti, cibo migliore, orari più flessibili. Sono solo alcune delle richieste dei manifestanti che hanno bloccato per qualche ora la strada sterrata da cui si accede alla struttura, sulla provinciale dei Due Mari. 

Ad ascoltarli è arrivato il dirigente del Commissariato di Alghero Valter Cossu che li ha convinti a liberare il passaggio. Sul posto anche il capitano dei Carabinieri Giorgio Guerrini. «Chiediamo un incontro con la Prefettura – hanno riferito più volte in francese – ne abbiamo diritto».
Una manifestazione di protesta pacifica quella messa in atto ieri, in tarda mattinata, dai migranti ospiti nell’agriturismo Zia Maria a qualche km da Alghero. Pacifica ma vivace, il che ha imposto l’intervento di carabinieri e polizia per calmare gli animi esasperati.
Il gruppo lamenta le non soddisfacenti condizioni dei locali in cui vivono, il ritardo nella consegna dei loro documenti e l’isolamento a cui sono costretti per la difficoltà a raggiungere la città a piedi. Fatto questo che ultimamente sta provocando non pochi pericoli alla circolazione nelle ore notturne, segnalati da molti automobilisti, per la presenza costante, infatti, dei migranti lungo il ciglio della strada di ritorno dalla città alla sera.

Related posts

Il progetto del Grande Califfato dell’ISIS secondo Domenico Quirico

informazione-consapevole

Perù:dichiarato stato di emergenza in tre regioni colpite da alluvioni

Nel mondo ci sono quasi 18 mila testate nucleari