Crea sito
Airbus 320 Francia germania Germanwings incidenti aerei news Senza categoria

Airbus caduto, troppi i misteri dell’incidente.Trovata una delle scatole nere: è rovinata ma si può utilizzare



Di Sergio Rame
Cosa è successo tra le 10.30 di ieri, quando si sono interrotte le comunicazioni con l’Airbus A320 della compagnia Germanwings, e l’impatto sul Mont Estrop? La verità sul disastro aereo nelle Alpi francesi potrà arrivare solo dalle scatole nere, una delle quali è stata trovata tra i rottami e i corpi senza vita del volo 4U9525.
È questa, insieme alla morte delle 150 persone che si trovavano a bordo dell’aereo, la sola certezza del giorno nero dell’aviazione europea.
Per il resto la dinamica e le cause dell’incidente restano oscure.
Il volo era decollato alle 10.01, con 26 minuti di ritardo, da Barcellona alla volta di Dusseldorf, un tratto di volo relativamente breve. A un certo punto, qualcosa non ha funzionato: l’aereo è disceso improvvisamente per almeno 8 minuti a una quota di 6.000 piedi (1.800 metri) piedi. Il contatto con la torre di controllo si è interrotto alle 10.53. Un segnale di distress (soccorso) era stato lanciato da un centro di controllo dopo che erano stati persi i contatti radio con l’Airbus ma dalla compagnia aerea non arrivano conferme su questo particolare: la Germanwings ha fatto sapere che dalla torre di controllo sono arrivate “informazioni contraddittorie” a questo proposito.
I computer di bordo “erano stati sostituiti”, sull’Airbus c’era“l’ultimissima versione” e l’ultimo controllo capillare “era stato effettuato nell’estate del 2013″. L’Airbus aveva 24 anni di età ma aveva superato icheck di controllo. Il pilota contava dieci anni di esperienza con Lufthansa e Germanwings e alle spalle aveva 6.000 ore di volo.
Ieri l’aereo era rimasto a terra per un problema tecnico a uno sportello nella fusoliera. “Ma – ha spiegato un portavoce della compagnia – era stato completamente risolto”. L’aereo è scomparso dai radar alle 11,15 mentre sorvolava le Alpi dell’Alta Provenza, nei pressi di Bercelonette. Il sito che monitora il traffico aereo AirlLive.net ha accertato che lo stesso volo ieri aveva percorso esattamente la stessa rotta, smentendo quindi notizie secondo le quali l’aereo aveva percorso “una rotta anomala”. Cosa ha causato, dunque, lo schianto? Escludendo la pista del terrorismo, la Lufthansa ha parlato di un incidente.

Ma niente di più. Una delle scatole nere dell’aereo – quella con le voci dei piloti – è stata recuperata. Purtroppo è rimasta danneggiata dallo schianto ma il ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, è fiducioso: “Può comunque fornire informazioni utili”.

Fonte:http://www.ilgiornale.it/news/mondo/tutti-i-misteri-dellairbus-trovata-scatola-nera-rivonata-1109217.html

Related posts

I conflitti nel mondo e la natura dell’uomo

informazione-consapevole

Popolo senza sovranità, ma diventa “populista” se si ribella

informazione-consapevole

NUOVO MESSAGGIO DELL’ISIS: ‘ATTACCATE GLI USA, I CROCIATI E GLI EBREI’